Coppetta mestruale Menstrual Cup: Abbiamo esaminato le informazioni aggiornate nel 2019 sull’ultima tazza mestruale.

Coppetta mestruale Menstrual Cup: Abbiamo esaminato le informazioni aggiornate nel 2019 sull’ultima tazza mestruale.

27 Settembre 2019 Off Di Romola Greco

Coppetta mestruale Menstrual Cup – funzionano, effetti collaterali, come funziona?

In materia di ecologia e salute, non bisogna sottovalutare la nocività e l’ inquinamento che può rappresentare l’utilizzo dei classici assorbenti durante il periodo mestruale. Si calcola che una donna utilizzerà in media 11.000 tamponi o assorbenti nella sua vita, i quali sono normalmente composti da materiali sintetici non biodegradabili di derivazione petrolchimica, dannosi per noi e per l’ambiente.

Gli strati di materiale plastico facilitano infatti la proliferazione di batteri e irritano le pelli più delicate, mentre lo strato di cotone, se non è biologico, contiene pesticidi ed è spesso sbiancato con il cloro.

I classici assorbenti esterni ed interni contengono inoltre profumi ( sostanze chimiche artificiali) e neutralizzatori di odori, promuovendo l’idea che il sangue mestruale sia maleodorante e sporco. Le pubblicità di assorbenti quindi, oltre a venderci un prodotto dannoso ( il nostro corpo assorbe le sostanze chimiche che vanno poi in circolo nel sangue), ci fanno credere che il nostro periodo mestruale sia qualcosa che produce fastidio e cattivi odori e ci vendono oltretutto degli eco-mostri che finiranno in discarica o in mare, contribuendo all’inquinamento del nostro pianeta Terra. Se si pensa che un assorbente usa e getta ci mette centinaia d’anni ad essere smaltito, oltre alla plastica dell’involucro, sarà bene iniziare a valutare le alternative ecologiche che sono oggigiorno ampiamente disponibili.

Se siete stufe dell’assorbente igienico o del tampone, una valida alternativa a cui ricorrere durante il ciclo è la coppetta mestruale . Ecologica ed economica, è una piccola coppa flessibile – realizzata in silicone o gomma lattice – che si posiziona all’interno della vagina. In commercio ne esistono di due tipi: quella a forma di campana, riutilizzabile, e quella usa e getta. La prima costa dai 15 a i 30 euro e può durare fino a 10 anni. Al contrario dei due metodi tradizionali, la coppetta non assorbe ma raccoglie il flusso mestruale. Un aspetto importante se pensiamo che gli assorbenti – interni o esterni – assimilano non solo il fluido ma anche il muco cervicale, un forte anti-batterico capace di creare una barriera protettiva tra vagina e utero nella cavità cervicale.

La coppetta mestruale giusta per te ti consente totale protezione da fuoriuscite: neanche una goccia sin dal primo giorno, neanche di notte. Inoltre puoi tenerla anche 12 ore e non avere controindicazioni, è fatta di silicone anallergico ed è estremamente igienica. Al primo utilizzo basta farla bollire nell’acqua per pochi minuti, durante il ciclo basta estrarla, risciacquarla e reinserirla, non hai l’inconveniente della secchezza (tipica degli assorbenti interni), non hai l’imbarazzo di vedere la tua nudità mortificata da cordini ballerini o patelli anti palpate del partner.

Certo, all’inizio devi prenderci un attimo la mano, come tutte le cose nuove, ma già dopo le prime due volte capirai che l’importante è spingerla bene infondo (tranquilla che non la perdi, a tutto c’è un limite, anche alla tua vagina) e che il gambo della coppetta non deve assolutamente star fuori o vicino alle labbra (se vai in bici lo sfregamento col sellino ti farà comprendere perché).

Prima di tutto: quando si usa una coppetta mestruale non la si dovrebbe sentire molto e sicuramente non deve far male. La sensazione dovrebbe essere più o meno la stessa che si prova quando si indossa un assorbente interno, che si riesce a percepire se ci si impegna a farlo ma di cui normalmente ci si dimentica.

Seconda cosa molto importante: la cosa più difficile delle coppette mestruali è imparare a usarle. Ci vuole tempo e pazienza per capire come si inseriscono e, in alcuni casi, quali sono la forma e la misura giusta per la propria vagina; molte persone rinunciano a usarle perché si arrendono dopo i primi tentativi. Ci sono molte cose da imparare per usare una coppetta mestruale: come inserirla e rimuoverla senza far uscire il sangue, come capire se si è aperta correttamente (la si inserisce ripiegata) e come capire quando è piena. Le esperte di coppette mestruali consigliano di non demordere e di provare per almeno quattro cicli mestruali prima di rinunciare. All’inizio conviene usarle in abbinamento a un assorbente esterno, per non rischiare di sporcarsi i vestiti se le si è posizionate male. Se dopo cinque o sei cicli mestruali avete preso confidenza, ma vi sembra scomoda, è probabile che abbiate sbagliato taglia o modello.

CARATTERISTICHE

  • Può essere utilizzato durante il ciclo completo.
    Gentile per le tue parti intime, non graffia né produce secchezza, non lascerà residui come fibre (come farebbero assorbenti e assorbenti). È ipoallergenico, privo di additivi chimici e sostanze chimiche dannose. Adatto a tutte le donne.
  • Aiuta in modo significativo a risparmiare denaro, se mantenuto correttamente, la tazza durerà per 10 anni e non dovrai più acquistare assorbenti o assorbenti. Quando il tuo ciclo mestruale è finito, devi solo sterilizzare la tazza facendola bollire in acqua normale o usando pillole sterilizzanti usate per pulire biberon e tettarelle
  • La nostra coppetta mestruale è un’alternativa più ecologica: non produce rifiuti e non inquina l’ambiente in quanto fa uso di assorbenti interni e assorbenti.
  • Si adatta perfettamente all’anatomia di ogni donna e ti garantisce 12 ore di protezione senza doverla pulire costantemente.

Cos’è la TSS?

La sindrome da shock tossico (TSS) è una risposta infiammatoria multisistemica, determinata da ceppi batterici in grado di produrre alcuni tipi di esotossine.

Sindrome da Shock Tossico

Un’infezione causata da Staphylococcus aureus e Streptococcus pyogenes, aumenta il rischio che questa rara complicanza possa presentarsi. L’esordio della sindrome da shock tossico può localizzarsi in qualsiasi sito corporeo, anche se si verifica frequentemente a seguito di colonizzazioni vaginali, soprattutto se presenti durante il periodo mestruale. La sindrome da shock tossico, infatti, è stata identificata all’inizio del 1980 e subito associata all’uso degli assorbenti interni. Negli anni successivi, grazie all’introduzione di alcuni cambiamenti produttivi e alla rimozione dal mercato di alcuni prodotti, l’incidenza della TSS associata all’uso dei tamponi interni ha registrato una diminuzione. Parallelamente, le donne sono diventate più consapevoli del pericolo associato ad un loro utilizzo errato, riducendo ulteriormente il rischio di sviluppare i sintomi della sindrome da shock tossico. Attualmente, questa forma di TSS, definita “mestruale” rappresenta circa il 70% dei casi e presenta un rischio variabile a seconda del grado di assorbenza e della composizione chimica del tampone stesso.

Accanto alla forma di sindrome da shock tossico associata all’utilizzo degli assorbenti interni, esiste una forma “non mestruale”, correlata a gravi infezioni, anche di origine nosocomiale. In alcune circostanze, i batteri crescono rapidamente ed attivano una risposta immunitaria tale da scatenare la drammatica insorgenza di una combinazione di sintomi: febbre alta, diffusa eruzione cutanea eritematosa, brusco calo della pressione arteriosa ecc. Le esotossine batteriche possono provocare un interessamento di altri organi del corpo e complicarsi con una serie di evenienze che possono indurre la morte. La diagnosi precoce e il trattamento appropriato prevengono la progressione della malattia e le possibili complicazioni, con una buona possibilità di recupero.

Menstrual Cup

Una tazza mestruale Menstrual Cup opinioni, recensioni forum. Cosa dicono gli utenti?

Per quanto riguarda il funzionamento del qualsiasi farmaco è importantissimo anche controllare le recensioni e opinioni sia dei medici, che dei clienti. Prima di aver scrittoquesto articolo avevamo fatto la ricerca avanzata per controllare le opinioni su di Menstrual Cup.
Dell’efficacia sono già convinti Menstrual Cup migliaia di uomini e donne in tutta l’Italia. Fra di loro ci sono tra gli altri:

Ormai uso Menstrual Cup da più di 5 anni. In tutto questo tempo ha perso solo una o due volte, ma non è stato un problema. Per me questa coppetta è una vera manna dal cielo. Niente disagi, cattivi odori, niente di niente! Puoi fare tutto quello che ti piace. Potresti avere qualche difficoltà se sei in viaggio, ma puoi adattarti facilmente. Non la cambierò mai né per gli assorbenti normali né per i tampax! Ne sono sicura.
Lucia

Menstrual Cup offre una protezione contro le perdite molto più elevata rispetto agli assorbenti più grandi, che sembrano dei pannoloni, e ai tamponi più grossi, che sembrano dei tronchi. La consiglio.
Luisa

Assorbenti monouso: pro e contro

Costano sempre meno, sono facili da trovare praticamente ovunque e risultano molto pratici, perché, bisogna dirlo, il design sempre più curato degli ultimi anni ha permesso di ideare prodotti con un livello di assorbenza sempre maggiore. Anche durante la notte o lo sport hanno una buona tenuta, per questo consentono alle donne, anche le più giovani, di sentirsi a proprio agio e nel massimo comfort.

Tuttavia, non mancano i lati negativi. Gli assorbenti monouso sono altamente inquinanti: sembra che una donna durante la vita utilizzi qualcosa come 12.000 assorbenti. In Europa nel 2014 erano circa 24 i miliardi di assorbenti utilizzati per 90 milioni di donne: una mole di rifiuti che finisce nell’indifferenziato.

Inoltre, la presenza di plastica negli assorbenti monouso delle marche più diffuse può rivelarsi fastidiosa sulla pelle per molte e contribuire a una sensazione di prurito, fastidio, arrossamento. Il compromesso? Come nel caso dei pannolini per i neonati, possiamo iniziare a diversificare il nostro comportamento e, per esempio, scegliere i modelli lavabili o monouso a seconda delle necessità, alternando fra uno e l’altro.

Coppetta mestruale Menstrual Cup prezzo in farmacia, amazon ordina, dove comprare?

L’ordine è meglio posto dal fornitore ufficiale Menstrual Cup. Questo ti proteggerà dall’acquisto di una contraffazione di qualità discutibile.

Sending
User Rating 5 (1 vote)

Sono specializzato in diete che includono sia la riduzione del peso che la dietoterapia nelle singole malattie.Ogni piano di alimentazione è attentamente pensato e adattato individualmente allo stile di vita, alle esigenze e alle preferenze di gusto. Il punto di riferimento nello sviluppo del piano è un dettagliato colloquio medico-nutrizionale e l'analisi della composizione corporea. Sono anche interessato a nuovi integratori alimentari.