Pelle problematica? Impara i metodi collaudati per la cura della pelle grassa.

Pelle problematica? Impara i metodi collaudati per la cura della pelle grassa.

14 Febbraio 2019 Off Di Romola Greco

La pelle grassa o mista è una condizione piuttosto comune della pelle che si manifesta con un aspetto generalmente lucido e untuoso, presenza più o meno consistente di brufoli, punti neri, pori dilatati e arrossamenti, talvolta accompagnati da zone disidratate.

Contrariamente a quanto si pensa, anche la scelta dei cosmetici può influire molto sulla pelle grassa: prodotti troppo aggressivi possono ulteriormente stimolare la produzione del sebo, creando un circolo vizioso, mentre prodotti a base di grassi occlusivi possono chiudere l’epidermide impedendole di respirare e di portare a termine correttamente le sue naturali attività disintossicanti.

Caratteristiche

Alla vista, la pelle grassa appare lucida ed oleosa, a volte addirittura disidratata. Il suo colorito è piuttosto spento e, al tatto, risulta irregolare nella trama, untuosa e ruvida. In questo tipo di pelle il film idrolipidico si fa più spesso e ceroso, tanto da ostacolare la traspirazione e favorire l’attività dei microrganismi responsabili di infiammazioni e cattivi odori. Come se ciò non bastasse, la pelle grassa tende a presentare pori evidentemente dilatati e cicatrici lasciate dall’acne; inoltre, una cute seborroica è molto più soggetta agli arrossamenti rispetto ad una pelle secca o normale.

Le manifestazioni appena descritte sarebbero già di per sé sufficienti a giustificare il disappunto di chi le subisce quotidianamente; purtroppo, però, i problemi non finiscono qui: chi ha una pelle grassa, infatti, è maggiormente suscettibile a forme acneiche, dermatiti seborroiche, forfora ed alopecia androgenetica.

Aspetto e tipologie di pelle grassa

La pelle grassa risulta più spessa rispetto a quella normale, appare lucida e spesso presenta pori dilatati e occlusi dal sebo in eccesso, che può portare in alcuni casi alla formazione di acne e dermatite seborroica.Questo tipo di pelle è meno soggetto alla formazione di rughe e all’invecchiamento, grazie alla sua consistenza, allo spessore e alla lubrificazione continua dello strato corneo, la parte più superficiale dell’epidermide.A seconda della tipo di sebo in eccesso prodotto, si hanno due tipi di pelle grassa:

  • oleosa – quando il sebo è più liquido e distribuito su tutta la superficie della pelle, questa appare lucida e unta e con pori dilatati;
  • asfittica – questo tipo di pelle tende a screpolarsi, ricordando la pelle secca; in realtà le piccole squame sono composte da grasso poiché la pelle asfittica presenta un sebo secco e ceroso. A differenza della pelle secca, la pelle grassa di tipo asfittico presenta Esistono poi situazioni intermedie, che presentano entrambe le tipologie di pelle grassa nelle varie zone del viso.

Detergere la pelle grassa

Il primo rimedio per la cura della pelle grassa è la pulizia. Occorre detergere accuratamente la pelle grassa mattina e sera, con un prodotto lenitivo e purificante. I rimedi naturali per la pelle grassa che aiutano a tenerla pulita sono tanti: si va dalla lavanda, al limone, fino alla camomilla, passando per salvia, bardana, rosmarino.Basterà dunque usare un detergente che contenga questi ingredienti e applicarlo sul viso dopo aver inumidito la pelle con acqua tiepida. È possibile anche preparasi il detergente in casa in modo che sia totalmente naturale; per esempio, la camomilla tiepida, da sola, versata su un batuffolo di cotone è un buon rimedio per la pulizia naturale della pelle grassa. Un ottimo detergente per la pelle grassa da usare puro è l’olio di nocciola; potrà sembrare strano, ma quest’olio, grazie alle sue proprietà, pulisce la pelle e libera i pori dalle impurità.

Cosa Mangiare/Cosa NON Mangiare

SI

  • Assumere tanta frutta e verdura, in quanto ricca di antiossidanti (vitamina C ed E)
  • Preferire alimenti ricchi di omega 3 (pesce come merluzzo, salmone, sgombro) od omega 6 (frutta secca in generale)
  • Sì a cereali integrali
  • Preferire le carni bianche; limitare il consumo delle carni rosse

NON

  • Grassi di origine animale (limitarne il consumo)
  • Alcolici
  • Farine e zuccheri raffinati

Esfoliare

Un buon massaggio scrub contribuisce a liberare i pori dagli eccessi di sebo, elimina le cellule morte e leviga la pelle, che al tatto risulterà più morbida e liscia. Attenzione però al tipo di prodotto: scegliete sempre gel che contengano esfolianti chimici non abrasivi, come l’acido salicilico, lattico e glicolico, che non aggrediscono l’epidermide.

Non è necessario ripetere l’operazione tutti i giorni; è sufficiente una volta alla settimana, preferibilmente con l’ausilio di una spazzola per il viso o un guanto di crine.

Pelle grassa: rimedi naturali

Come molti altri inestetismi della pelle o dei capelli, anche la pelle grassa può essere curata con diversi rimedi naturali che si rivelano il più delle volte efficaci se non addirittura risolutivi.

Le lozioni a base di oli essenziali di salvia, lavanda, rosmarino, eucalipto, cipresso, tea tree, menta e bergamotto sono ricche di principi attivi con proprietà disinfettanti ed astringenti che consentono di assorbire il sebo in eccesso e contrastarne la produzione.

Oltre a queste soluzioni, esistono delle maschere e trattamenti naturali facilmente realizzabili in casa che consentono di migliorare l’aspetto della pelle grassa e prevenire l’insorgenza dell’inestetismo. I più noti sono:

  • Aceto.
    Con il suo spiccato potere purificante, astringente, rigenerante e tonificante, l’aceto di vino bianco è uno dei migliori alleati naturali della nostra bellezza. Applicato direttamente sulla pelle con un batuffolo di cotone è perfetto come tonico per perfezionare la detersione serale della pelle. Unito a farina e miele diventa una maschera di bellezza perfetta per ridurre gli inestetismi della pelle grassa.
  • Argilla.
    Si acquista in erboristeria e in para-farmacia prevalentemente in polvere ed è perfetta per preparare maschere per il viso. Le tipologie di argille più indicate per la pelle grassa sono quella rosa e la verde. Mescolate la giusta quantità di argilla con un po’ di acqua e stendete il composto così ottenuto sulla pelle e lasciate agire per 10 minuti fino a quando sarà completamente secca e inizierà a tirare. Risciacquate con acqua tiepida.
  • Sale.
    Un altro rimedio molto interessante per combattere la pelle grassa consiste nel diluire 1 cucchiaino di sale marino naturale in una bottiglietta di acqua o in un contenitore analogo provvisto di vaporizzatore. Spruzzate la soluzione direttamente sul viso una volta al giorno e asciugate con un panno pulito di cotone o lino.
  • Amido di mais.
    2-3 cucchiaini di amido di mais mescolati con acqua in modo da ottenere un composto spalmabile sul viso sono sufficienti ad assorbire il sebo in eccesso sulla pelle del viso. Lasciate asciugare la maschera per qualche minuto e risciacquate con acqua tiepida.
Sending
User Rating 5 (1 vote)

Sono specializzato in diete che includono sia la riduzione del peso che la dietoterapia nelle singole malattie.Ogni piano di alimentazione è attentamente pensato e adattato individualmente allo stile di vita, alle esigenze e alle preferenze di gusto. Il punto di riferimento nello sviluppo del piano è un dettagliato colloquio medico-nutrizionale e l'analisi della composizione corporea. Sono anche interessato a nuovi integratori alimentari.